SCOZIA

EDIMBURGO…MISTERI, STREGHE E FANTASMI

Quando decidi di organizzare un qualsiasi viaggio, la prima cosa che si deve fare è informarsi. Io prediligo l’acquisto di una guida cartacea ma anche internet, ormai, offre un sacco di articoli dettagliati per preparare al meglio un itinerario. Però se si cerca scrupolosamente, si trovano proposte e spunti fuori dai soliti tour convenzionali come quello che sto per raccontarvi!

Siamo rimasti affascinati, quando abbiamo letto, dell’idea di un tour notturno dei Fantasmi e delle Streghe! Edimburgo è una città avvolta nel mistero e non ci siamo fatti assolutamente scappare questa occasione. Ci siamo affidati alla compagnia Scozia Tour con guida in italiano e lasciatemi dire WOOOOW!!!  

E’ un itinerario che consiglio senza ombra di dubbio… Aspettatevi di trascorrere un paio d’ore rimanendo affascinati e suggestionati dai vari racconti. Cercherò di non entrare troppo nel dettaglio, se no che gusto ci sarebbe, ma di incuriosirvi lasciandovi qualche indizio! Il nostro tour parte da Royal Mile e mi sembra giusto darvi già un nome da segnarvi, Lone Piper il suonatore di cornamusa. Ancora oggi si narra che, nelle notti più fredde e silenziose, tendendo bene l’orecchio è possibile sentire il suono di una cornamusa provenire dal sottosuolo di Royal Mile. Lascio a te scoprire cosa successe!

Ci addentriamo per i close, viuzze e vicoli stretti che si snodano nella parte vecchia della città risultando, nelle ore serale, un po’ tetri e dove proseguono i racconti oscuri. Si sostiene che nei close rimasero intrappolate le anime degli abitanti di Edimburgo che morirono durante l’epidemia di peste del 1644. Negli anni successivi diventarono il rifugio di crimini e delinquenza, si iniziarono ad avvertire strane presenze. Scoprirete in questi vicoli la storia dell’omicidio di Johnny One Arm nei pressi del Advocate’s Close.

La passeggiata prosegue verso North Bridge con diverse storie su fantasmi famosi e le loro apparizione, la caccia alle streghe, i metodi di tortura ed esecuzioni, il recupero dei cadaveri da vendere ai medici per studiarne l’anatomia dissezionandoli (sentirete parlare della famigerata coppia William Burke e William Hare che procacciavano cadaveri per il Dott. Robert Knox). Per quanto riguarda la caccia alle streghe si apre un capitolo da poterne parlare per ore perché in Scozia, tra il XV e XVIII secolo, vennero imprigionate, torturate ed uccise migliaia di streghe. North Bridge è noto come il Ponte del Diavolo o Ponte dei Morti. Oggi è il ponte che passa sopra la stazione di Waverley ma, in origine il ponte attraversava il Nor Loch, ovvero la palude in cui venivano gettate le donne accusate di stregoneria. Ma ancora più macabra è la storia legata alla sua inaugurazione, avvenuta alla fine del XIX secolo, che lascio scoprire a voi!

Ci dirigiamo successivamente in cima alla collina di Calton Hill con una vista spettacolare della città di notte e ovviamente non poteva mancare la tappa finale al cimitero di Old Calton con l’inquietante storia del pittore scozzese David Allan, morto nel 1796 e sepolto proprio lì. Si narra che, anche dopo la morte, non abbia smesso di dipingere. Troverete una sorpresa proprio dietro la sua lapide!

Spero vi sia piaciuto o addirittura di avervi incuriosito! Non vi resta che recarvi ad Edimburgo e fare un Tour dei Fantasmi e delle Streghe… ne rimarrete sicuramente affascinati!

Se avete letto questo articolo, potreste essere interessati a questo post Tre giorni nella magica Edimburgo.

1 pensiero su “EDIMBURGO…MISTERI, STREGHE E FANTASMI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...