ITALIA, UMBRIA

COSA NON PERDERSI A PERUGIA IN MEZZA GIORNATA

Non potevamo recarci in Umbria e non fare una capatina nel suo capoluogo. Abbiamo così deciso di dedicare un intero pomeriggio alla visita di Perugia. Sinceramente penso sia più che sufficiente come tempistica, se non si vogliono visitare musei, ma prediligere un assaggio dell’atmosfera medievale mista alla brezza giovanile che può dare una città universitaria come Perugia.

Abbiamo lasciato l’auto in un parcheggio a pagamento (Ripa di Meana) collegato al centro storico con delle scale mobili. E’ possibile usufruire anche del servizio di Minimetrò che collega il parcheggio Pian di Massiano al centro storico; purtroppo quando siamo andati noi era in manutenzione ordinaria e non abbiamo potuto provare l’efficienza del servizio.

Mi aspettavo un centro storico più ampio ed invece i punti d’interesse principali sono veramente a breve distanza uno dall’altro (come potete vedere dalla mappa qui sotto!)

Il nostro tour itinerante è iniziato dalla piazza principale, quella che un po’ tutti avrete già visto appena effettuate una ricerca sulla città di Perugia. Si tratta proprio di piazza IV Novembre dove si trovano le 3 attrattive più famose ed assolutamente da visitare.

Il primo monumento che salta all’occhio per la sua inestimabile bellezza è proprio Palazzo dei Priori. Si tratta del miglior esempio di edificio comunale in stile gotico presente in Italia e costruito tra il XIII e XVI secolo. Oltre alla sua presenza imponente, ma allo stesso tempo elegante grazie alla presenza delle merlature e delle trifore presenti su corso Vannucci, ci sono ben tre elementi che hanno colpito il mio interesse: le due statue bronzee presenti sul porticato che raffigurano il Grifo e il Leone, simboli della città (gli originali, risalenti alla fine del 1200, si trovano esposti nell’atrio all’interno del Palazzo); il portico, costituito da tre arcate, posizionato lateralmente alla scalinata a ventaglio che porta all’ingresso della famigerata Sala dei Notari (visitabile gratuitamente ma non sempre accessibile). Originariamente, la Sala dei Notari era la sede dei consigli cittadini e del Tribunale del Capitano del Popolo. Ho avuto la fortuna di trovarla aperta per poter ammirare le magnifiche decorazione presenti sul soffitto.

Non si può ovviamente non notare la Fontana Maggiore presente al centro della piazza. Risulta recintata ma di estrema bellezza. Composta da tre vasche sovrapposte in marmo con particolari decorazioni. Di fronte a Palazzo dei Priori si trova l’ingresso laterale della Cattedrale di San Lorenzo. A fatica ho compreso che questo edificio potesse essere una chiesa ma entrando all’interno ci si ritrova in una cattedrale riccamente decorata da affreschi e lampadari di cristallo che scendono giù dal soffitto. Devo dire di estremo interesse e fascino.

Da piazza IV Novembre abbiamo proseguito verso via Maestà delle Volte e ci è sembrato di entrare in un quartiere tipicamente medievale con scorci meravigliosi che ci hanno portato sino all’Acquedotto Medievale di Perugia. Ad oggi è una suggestiva passeggiata che collega il centro storico al borgo di Porta San Angelo ma, verso la fine del 1200, quest’opera ingegneristica, di straordinario interesse pubblico, conduceva l’acqua da Monte Pacciano alla Fontana Maggiore. Solamente nel 1835 fu dismesso a causa dei continui problemi funzionali e durante la prima metà del XIX secolo fu trasformato nel caratteristico cammino percorribile tutt’ora.

Ritornando a Palazzo dei Priori, ci siamo diretti in corso Vannucci conosciuto per essere la via dello shopping perugino. Oltre ai negozi però, sono presenti diversi locali e ristoranti tipici tra cui l’Osteria Pappabona. Ha attratto la nostra curiosità durante la ricerca effettuata preventivamente su Tripadvisor ed è stata successivamente la nostra scelta definitiva per concludere la serata in bellezza! Vedete quelle meravigliose pizze a tavola?! Sono le pinse e, vi garantisco, sono fenomenali!!!

Alla fine di corso Vannucci ci siamo ritrovati, con molta sorpresa ed estrema meraviglia, ai Giardini Carducci dove un fantastico panorama ci ha accolto non dando tregua alla nostra maniacale voglia di immortale lo scatto più suggestivo! Devo ammettere che proprio in questo punto abbiamo investito la maggior parte del nostro pomeriggio godendoci a pieno il panorama circostante e concedendoci un po’ di relax seduti sul muretto.

Come ultima tappa, prima della cena, ci siamo intrufolati in un suggestivo sotterraneo e abbiamo scoperto così la Rocca Paolina. Si trattava di un imponente fortezza voluta da papa Paolo III, per questo chiamata Paolina, per dimostrare ai perugini la potenza dello Stato Pontefice. Fu costruita in soli 3 anni, a partire dal 1540, inglobando parte delle case, torri e strade di un intero quartiere e in parte abbattendo le case della famiglia nobile Baglioni (che non andava assolutamente a genio al papa a causa della rivolta contro la chiesa). Nel 1860 venne definitivamente demolita offrendo spazio all’attuale piazza Italia, via Masi, Giardini Carducci e viale Indipendenza. Ad oggi rimangono solamente i suggestivi sotterranei del Palazzo Papale utilizzati come centro espositivo.

La nostra visita al capoluogo umbro si conclude qui. Abbiamo passeggiato solamente in una piccola parte della città che ho trovato, sì, di estremo fascino ma, sicuramente, con molte attrattive ancora da offrire, se gli avessimo dedicato più tempo ed energie.

Cosa mi sono persa di importante ed estremamente magnifico a Perugia?! Attendo i vostri suggerimenti nei commenti. Se vuoi conoscere l’intero itinerario umbro clicca qui.

2 pensieri su “COSA NON PERDERSI A PERUGIA IN MEZZA GIORNATA”

  1. Ciao Stefania. Come sempre i tuoi racconti , si proprio racconti, sono molto dettagliati e affascinanti, mi fai vivere il tuo entusiasmo ogni volta di più . Aspetto con ansia il tuo prossimo viaggio 😍🤩

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...