Borghi italiani, Lazio, SPECIAL GUEST

ISOLA DEL LIRI: UN BORGO CARATTERISTICO DELLA CIOCIARIA

Oggi abbiamo come ospite Elide, un’aspirante travel blogger. E’ presente su Instagram e Facebook con il profilo Tempo Libero e dintorni.

Adora viaggiare ed esplorare territori poco conosciuti.

Elide vive a Roma e si impegna a divulgare gli aspetti inediti di questa meravigliosa città, dedicandosi alla promozione del suo territorio nel basso Lazio.

Secondo Elide i turisti, quando giungono nella sua regione, si fermano sempre e solo a visitare Roma. Non sapendo però che esistono meravigliosi paesi nelle zone limitrofe. La Ciociaria, nella provincia di Frosinone, è proprio una di quelle. Offre tantissimi borghi caratteristici, spettacolari e pieni di scorci. Come darle torto, sono la prima a non conoscere questa zona. Proprio per questo motivo ho deciso di ospitarla nel mio blog, chiedendole di parlare di un singolare borgo nella zona della Ciociaria.

Benvenuta Elide… qual è il borgo Ciociaro che ci vuoi presentare?

Ho deciso di parlarvi di Isola del Liri, un borgo caratteristico della Ciociaria, in provincia di Frosinone. Dista circa 111 km da Roma, un’ora e venti di macchina percorrendo l’autostrada A1.

Isola del Liri: i principali luoghi d’interesse da visitare

Isola del Liri è un borgo che offre una particolare caratteristica. Una maestosa cascata nel cuore del paese accompagnata da un’altra magnifica attrazione, il Castello Boncompagni – Viscogliosi, un palazzo storico posizionato a ridosso del borgo antico. Quest’ultimo si sviluppa su un’isola formata dal fiume Liri che si biforca in due bracci per formare due cascate alte circa 30 metri. La Cascata Grande, che forma il braccio di sinistra, e la Cascata del Valcatoio che forma quella di destra.

La vista del castello e della cascata vale di per sé il viaggio! Ma si può ammirare anche la Chiesa di San Lorenzo Martire, la più importante della cittadina. Al suo interno persero la vita, nel 1799, un migliaio di cittadini isolani, massacrati dall’esercito napoleonico.

Isola del Liri, oltre ad essere un borgo caratteristico della Ciociaria, è stata un importante centro nazionale per la produzione della carta. La Cartiera del Fibreno ha conservato il suo fascino storico lasciando spazio ad un magnifico Ristorante il Lefebvre dove sono conservati antichi reparti e macchinari.

Isola del Liri: un borgo caratteristico della Ciociaria e i suoi dintorni

Isola del Liri può essere visitata tranquillamente in una giornata. Ma se si vuole rimanere nel weekend si possono visitare i bellissimi dintorni come Sora con il suo magnifico centro storico formato da vicoli, piazzette e il Lungo Liri. E poi Arpino, il borgo ciociaro con importanti palazzi storici e pregevoli chiese e il Lago di Posta Fibreno, un luogo a dir poco affascinante dove godersi una meravigliosa passeggiata in mezzo alla natura.

Piatti tipici da assaggiare a Isola del Liri

Un piatto assolutamente imperdibile da assaggiare, quando si viene ad Isola del Liri, sono le sagne e fagioli. E un piatto tipico ciociaro di pasta fatta a mano. Senza dimenticare i tanni, una specie di rapa, condita con aglio e olio.

Isola del Liri: souvenir tipici o prodotti gastronomici

Un prodotto locale che, oltre assaggiarlo bisogna portare a casa come souvenir gastronomico, è la ratafia. Si tratta di un liquore tipico, realizzato con amarene macerate al sole per 40 giorni nel vino rosso, acqua e zucchero.

17 thoughts on “ISOLA DEL LIRI: UN BORGO CARATTERISTICO DELLA CIOCIARIA”

  1. Interessante, come hai detto tu si va a Roma ma non si visitano i dintorni . Speriamo che al più presto possiamo ritornare a viaggiare ed esplorare luoghi meno rinomati. Grazie per averci illustrato questo posto caratteristico.

    1. La nostra Bella Italia offre veramente tanto!!! Abbiamo molto da esplorare e raccontare… devono solo permetterci di partire 😉

  2. Che bella iniziativa quella di Elide di promuovere il territorio nel basso Lazio. Non conoscevo l’isola di Liri, come detto molto spesso ci si ferma alla capitale senza visitare i meravigliosi dintorni.

    1. Abbiamo constatato che è una zona veramente poco conosciuta ed Elide ha avuto una brillante idea 😉 non vedo l’ora di scoprire altri posti grazie a lei!

  3. Che bello non conosco quella zona ma verrò sicuramente perché mi hai incuriosita 😁

  4. Io vivo tra Roma e la provincia di Latina, ma nonostante questo conosco molto poco la Ciociaria (e mio padre è persino originario di Sora). Isola del Liri e la sua “cascata” però è in lista già da un po’ e voglio rimediare perché sono davvero posti che meritano tanto!

  5. La Ciociaria è una zona che vorrei visitare da anni. La letteratura e il cinema sono pieni di scorci e racconti interessanti, pieni di poesia e storia tutta italiana. Prima o poi lo farò.

  6. Da poco ho potuto conoscere la bellissima cascata di isola del liri, credo sia una zona poco nota ma che ha tanto tanto da offrire. Da vedere presto dal vivo!

    1. Hai posto una domanda interessante e per risponderti ho dovuto fare una ricerca perché l’articolo è uno special guest e personalmente non ho ancora visitato questo borgo purtroppo. “Il nome di Isola del Liri deriva dal sito in cui si è sviluppato il centro abitato cioè un’isola formata dal fiume Liri”

Rispondi