MADRID

MADRID: UNA PASSEGGIATA IN CENTRO CITTA’

Se la Spagna è la tua meta preferita… allora devi assolutamente andare a Madrid! Non necessariamente perché si tratta della capitale, bensì, Madrid ha un fascino borghese ed elegante ma al tempo stesso una città cosmopolita e modernista.

La cosa più bella da fare è iniziare il proprio viaggio perdendosi per le sue strade ed assaporando la vera essenza della città.

Vamos!

STATUA DELL’ORSO: SIMBOLO DI MADRID

Partiamo dal simbolo di Madrid, la statua dell’Orso e del Corbezzolo situata precisamente a Puerta del Sol. Opera realizzata dallo scultore Antonio Navarro nel 1967 dove viene raffigurato un orso che si arrampica per mangiare i frutti del corbezzolo. L’orso, da sempre simbolo di Madrid, abitava abitualmente nei boschi che circondavano la città sin dal XIII secolo e le bacche del corbezzolo o madroño curarono la popolazione dalla febbre malarica del ‘500.

PLAZA MAYOR: LA FAMOSA PIAZZA ROSSA

Spostiamoci nella famosissima Plaza Mayor, meta imprescindibile di ogni turista. Localini e negozi si susseguono lungo i portici che circondano l’intera piazza. Pareti di color rosso scuro si alternano ai portici in granito e alle pitture rurali presenti su un solo lato della piazza, quella che un tempo era la Casa de la Panadería (sede della gilda dei panettieri il cui compito era il controllo del prezzo del grano). Plaza Mayor prese il posto dell’antica Plaza del Arrabal, in cui si trovava il mercato più popolare della città alla fine del XV secolo. Nel corso degli anni ha ospitato feste popolari, corride di tori, incoronazioni ed alcuni eventi religiosi. Al centro di Plaza Mayor si trova una delle statue più importanti di Madrid che rappresenta Filippo III, terzo Re di Spagna, a cavallo.

MERCADO DE SAN MIGUEL: IL TEMPIO GASTRONOMICO

Pochi metri e ci si ritrova alle porte del rumoroso e caratteristico mercato coperto di Madrid, il Mercado de San Miguel. Una struttura completamente in vetro e ferro battuto costruito ad inizio ‘900 prendendo come modello la Boqueria di Barcellona. Osservandolo da fuori esprime tutto il suo fascino modernista racchiuso tra le vetrate di una cornice d’altri tempi. Entrando ci si immerge nello spettacolare fracasso di un tempio gastronomico. A volte, se si ha la fortuna, si può partecipare ad eventi come concerti, conferenze, spettacoli di magia, seminari di cucina, degustazioni e molto altro. E’ possibile acquistare prodotti di eccellenza o gustare piatti della tradizione con un tocco gourmet. Lasciatevi abbagliare dai colori ed attivate tutti i sensi per vivere un’esperienza eccezionale.

BARRIO DE LA LATINA: QUARTIERE DEI BAR TAPAS

Proseguite verso i vicoli del Barrio de La Latina e vi troverete immersi in un quartiere caratteristico dove un susseguirsi di piccoli locali e bar tapas accolgono il turista in un contesto di sinuose ed irregolari vie che sbucano in altrettante piazze che racchiudono il tutto in un perfetto stile medievale. In passato questo quartiere risultava fuori dalle mura che delimitavano la cittadella e fungeva da alloggi per i commercianti che arrivavano a Madrid per vendere la propria merce.

CATEDRAL DE LA ALMUDENA & PALACIO REAL

Non possiamo di certo perderci i due simboli indiscussi presenti in Plaza de la Armería!?! Arrivati lì vi troverete ad ammirare la meravigliosa facciata della Catedral de la Almudena e di fronte il maestoso Palacio Real.

La Catedral de la Almudena si presenta con una pianta a croce latina con tre navate e lateralmente un tripudio di vetrate colorate posto in un ambiente in stile neogotico. La posa della prima pietra avvenne nel 1883 da parte di re Alfonso XII di Spagna e, dopo diverse vicissitudini, ci fu la consacrazione della cattedrale nel 1993 da parte di papa Giovanni Paolo II.

Il Palacio Real, invece, merita una menzione più approfondita con un articolo riservato. Consiglio in ogni modo di dedicare una mezza giornata alla visita interna del Palazzo immergendovi in ambienti lussuosi con affreschi, stucchi ed arredi di inimmaginabile valore.

GRAN VIA: STRADA DEL LUSSO E DELLA MODA

Questa passeggiata si può solamente concludere immergendosi completamente nella famosissima strada dello shopping… sto parlando proprio della Gran Via. L’obiettivo, agli inizi del 1900, era quello di consegnare a Madrid una ricca strada commerciale degna di una capitale europea come Londra e Parigi. Lussuosi edifici, residenze signorili, hotel di lusso, casinò, cinema e teatri, banche, gioiellerie e negozi alla moda. Uno dei simboli più fotografati è proprio l’Edificio Metropolis.

Troverete altre curiosità ed approfondimenti, continuate a seguirmi! Se avete trovato interessante questo articolo condividetelo con i vostri amici o lasciate un commento proprio qui sotto.

13 thoughts on “MADRID: UNA PASSEGGIATA IN CENTRO CITTA’”

  1. Ciao Stefania, Madrid è una delle mie città preferite – ci ho anche vissuto per un breve periodo – e non vedo l’ora di tornarci, magari nella primavera dell’anno prossimo.
    Spesso passeggiavo per Gran Via, poi raggiungevo il museo del Prado e proseguivo per il Parco del Retiro e il quartiere di Salamanca, dove mi incantavo a vedere i lussuosi palazzi.

    1. E’ una città magnifica dove, sinceramente, mi sono sentita a casa! L’ho trovata più simile a Torino di quanto pensassi

  2. Adoro Madrid! Leggendo il tuo articolo mi hai fatto ritornare in mente le serate trascorse al mercato di San Miguel a gozzovigliare!😂 Quanto ero giovane, single e quanto mi sono divertita!

  3. Sono una delle poche persone che non è ancora riuscita a visitare Madrid, e questo mi dispiace molto perchè ne ho sentito parlare tanto e tutte le opinioni sono assolutamente positive. Dovevamo andarci la scorsa estate, ma poi abbiamo preferito andare nella Spagna del Nord, dove il clima in estate è meno rovente. Ma devo cercare di rimediare!

    1. Effettivamente noi siamo andati in primavera è l’ho trovato un periodo ottimale, le temperature in estate non so quali siano. Personalmente anch’io dedico spesso l’estate ad altre mete, possibilmente di mare

  4. Ci credi che sono stata tantissime volte in Spagna ma mai a Madrid?? Sembra un paradosso ma l’ho sempre evitata credendo che fosse troppo grande e dispersiva, soprattutto con bimbi al seguito. Il tuo articolo mi ha fatto ricredere.

    1. Te la stra consiglio, non è assolutamente dispersiva o caotica come può essere una metropoli come Londra per esempio.

  5. Ma sai che ho rivissuto proprio parte del mio itinerario a Madrid ?! Io alloggiavo a Plaza mayor. Una città splendida, ci tornerei anche domani. Oltre ai monumenti, adoro i suoi musei .

    1. Noi alloggiavamo in un monolocale a pochi passi da Puerta del Sol e l’ho trovato un punto strategico e tranquillo, ma tu mi hai battuto! Plaza Mayor è molto più suggestiva e centrale

  6. Sono stata a Madrid anni fa in gita scolastica, ma mi ricordo chiaramente che mi aveva affascinata parecchio!

    1. Difficile che Madrid deluda, anzi! A me dispiace solamente che, se avessi avuto un giorno in più, avrei inserito la tappa di Toledo.

Rispondi